Manoscritto-settecentesco-recante-titolo-fantasia-b929a6de-7544-4ce9-a066-72129def5436

Description

ms cartaceo in-4 (mm.285x210), senza legatura, composto da 26 pagine, senza numerazione. Si tratta di una fonte sino ad oggi non censita della Fantasia ditirambica eroicomica, operetta poetica manoscritta del celebre compositore e letterato veneziano Benedetto Marcello (Venezia, 1686 - Brescia, 1739). Forse il manoscritto è, almeno in parte, autografo: nel testo sono presenti annotazioni a margine e correzioni attribuibili alla volontà dell'autore. Scritta all'inizio dell'estate del 1738 da Brescia, dove Benedetto Marcello copriva l'incarico di camerlengo, e inviata a Venezia agli amici che solevano incontrarsi nel campo San Felice, la Fantasia presenta un notevole interesse letterario e storico. Spicca, per esempio, la descrizione del campo San Felice, con il suo pozzo non troppo igienico, con la sua osteria affollata di facchini che giocano alla morra, con il caratteristico olezzo di fegato fritto. Vi sono singolari passi in latino maccheronico ed un breve pezzo in dialetto bresciano in cui l'autore rievoca le conversazioni letterarie immerse nell'ambiente locale. Ancor più originale la presenza di un estratto in prosa dal «giornale di camera», con puntuale elencazione di spese e conti relativi a certi lavori effettuati alle porte delle mura di Brescia. Curiosa, infine, l'inserzione di sette note musicali scritte su pentagramma all'interno di un verso endecasillabo. La Fantasia ditirambica eroicomica è stata pubblicata in edizione moderna da Giulio Ferroni. Nella sua recensio il Ferroni segnala le seguenti tre fonti manoscritte, definite «apografi risalenti a metà Settecento e oltre»: A) Fantasia Ditirambica / Del N.H. s.r. Benetto / Marcello / Et Altro (Venezia, Museo Correr, cod. Cicogna 1270, cc. 1r-22v); B) Poesie di vari autori in latino e in volgare (Venezia, Museo Correr, cod. Correr 287, pp. 1-31). C) Componimenti Poetici sopra diversi soggetti (Roma, Biblioteca Nazionale Centrale, Fondo Vittorio Emanuele, ms. 857, cc. 102v-121r). Ferroni osserva che «non esistono rapporti di dipendenza tra A e B, mentre [...] il ms. C più che altro si qualifica quasi soltanto per gli errori grossolani con cui deforma semplici e pacifiche lezioni comuni ad A e a B (probabilmente esso è indipendente da entrambi)». E' interessante osservare che A reca semplicemente il titolo di Fantasia ditirambica, con l'aggiunta della designazione Eroicomedia; lo stesso si verifica nel nostro manoscritto. L'esame delle differenze di lezioni tra A e B sembra indicare il nostro manoscritto come probabile fonte di entrambi. Mazzuchelli, Vita di Benedetto Marcello, «Memorie per servire all'istoria letteraria», X (1757), suppl. per il mese di agosto, p. 149 segg. Memoirs of the Life of Benedetto Marcello, N.H. in The First Fifty Psalms, Set to Music by Benedetto Marcello, a cura di John Garth [e Charles Avison], London, John Johnson 1757. [Giovenale Sacchi], Vita di Benedetto Marcello, Venezia, Zatta, 1788, p. 84. [324]

Frais de port

Frais de port pour livraisons en Italia

  • Courrier Crono 4,90
  • Livraison suivie 5
  • Poste Contre Remboursement 7
  • Courrier Contre Remboursement 15
  • Si cet article est lourd ou hors format, le libraire vous informera des frais supplémentaires.
    Droits de douane: Si votre commande est contrôlée à la douane, la livraison peut être retardée. Vous dédouanerez votre commande sous réserve du paiement des droits de douane, si nécessaire.