Commedia-comento-tommaseo-a6640690-5483-42ac-9d34-e2cb508cd9ca

Description

3 voll. in-8° (255x165mm), pp. 272; 265; 256; legatura posteriore m. pelle rossa e angoli con titolo in oro su dorso a nervetti e piatti marmorizzati. Tagli di testa dorati, brossure originali conservate con la raffigurazione dei tre regni oltremondani secondo lo schema dantesco. Vignetta incisa su legno ai frontespizi. Esemplare assai bello. Prima edizione della "Commedia" con il magnifico commento del Tommaseo, uno dei monumenti dell'esegesi dantesa dell'Ottocento, forse il maggiore contributo in merito del tempo dopo gli scritti del De Sanctis. Tale commento fu steso dal Tommaseo negli anni trascorsi in Francia e fu dato alle stampe per la prima volta a Venezia nel 1837. "L'opera dantesca del Tommaseo ha due aspetti di grande rilievo. Anzitutto offre una raccolta imponente di materiale critico interessante sia da un punto di vista storico-erudito sia per l'attenzione al dato linguistico, sia per le innumerevoli citazioni e per i molti raffronti tra il testo di Dante e i testi della cultura antecedente o contemporanea. Opera quale soltanto uno studioso con le qualità e la tempra del Tommaseo poteva compiere: in ispecie, la rivalutazione dei commenti trecenteschi e di altri testi filosofici e religiosi segna una nuova via alla critica dantesca. La citazione diviene per quest'aspetto il fulcro dell'opera critica: " Non fo che citare perché le citazioni dichiarano la lettera, illustrano il concetto, mostrano donde Dante le attinse e con quali grandi fantasie la fantasia di lui si incontrò e com'ei fu creatore imitando ". L'altro aspetto, che pur s'identifica con questo e si cala in esso, è dato dalla personalità del critico che nell'interpretazione di Dante ritrova anche tutto sé stesso, i propri ideali, le proprie passioni, i propri umori persino, la propria paurosa genialità. Egli, temperamento lirico e soggettivo, non riesce a dominare sé stesso: qui è la forza e la debolezza di Tommaseo critico di Dante. Il commento è frammentario e non manca di punte settarie: ma le intuizioni improvvise e acutissime, il senso concretamente squisito del valore espressivo della parola, goduta a volte in tutta la sua musicale purezza o nelle sue suggestioni etimologiche, semantiche, stilistiche, la sensibilità sottile e ardente, offrono una grande prova tra i testi del dantismo ottocentesco, una prova, in un certo senso, unica, e che si stacca di molto dai commenti che precedettero o contemporanei. Si tratta di lavori a volte già imponenti, sia pur nei limiti di certo entusiasmo a volte dilettantesco. Ma nessuno di questi lavori può essere paragonato al commento del Tommaseo che, con la sua straordinaria ricchezza, mostra esempi singolarmente validi di critica erudita, storica, psicologica, stilistica, estetica: a tal punto che la citazione del Tommaseo diverrà un luogo di passaggio obbligato per i migliori commenti del Novecento." (Ettore Caccia in Enciclopedia Dantesca). Mambelli. n. 198 (fornisce anche un elenco delle recensioni fatte all'edizione al suo apparire): "Pregevole prima edizione col commento del Tommaseo; il Gamba la dice "ed. che ha ricchezza di citazioni". Il testo del Lombardi servì di base per questa stampa arricchita di note e curata da Giovanni Bernardini. Nel suo commento - che parve a Francesco Dall'Ongaro "il più parco e il più completo" - il Tommaseo cercò di "stringere in poco le cose sparse per molti volumi". il Carpellini scrisse che l'esposizione del testo era la più ricca e nel tempo stesso la più concisa per il metodo usato dal Tommaseo. Nicola Zingarelli giudicò il commento del Tommaseo "insigne opera ricca di richiami classici e biblici, di osservazioni acutissime". De Batines, I, pp. 182-183. Gamba, n. 412: "Nitidissima edizione.. ha ricchezza di citazioni che mostrano i fonti a quali ebbe ricorso il poeta e che sono spezialmente la Bibbia, Aristotele, Virgilio, San Tommaso, Witte". Cfr. Francesco Mazzoni, Tommaseo e Dante in "Primo centenario della morte di N. Tommaseo. 1874-1974. Atti delle onoranze tommaseiane", Firenze, Olschki, 1977, pp. 29-68. Italiano

Frais de port OFFERTS pour toute commande supérieure à 100 €. (à l'intérieur des frontières nationales)

Frais de port

Frais de port pour livraisons en Italia

  • Courrier Crono 4,90
  • Poste 5
  • Poste Contre Remboursement 7
  • Si cet article est lourd ou hors format, le libraire vous informera des frais supplémentaires.
    Droits de douane: Si votre commande est contrôlée à la douane, la livraison peut être retardée. Vous dédouanerez votre commande sous réserve du paiement des droits de douane, si nécessaire.